Un festival ATOMICO!

Eccoci qua, ad una settimana dal termine di Atomic Garden Festival, un weekend alla fortezza Albornoz all’insegna della creatività e del mondo giovanile, una prima edizione a cui abbiamo avuto il grande piacere di partecipare.
Un evento divertente e interessante sotto molti punti di vista: musicale, artistico, culturale e, naturalmente, ludico. E il nostro ringraziamento va a tutte le persone e realtà che ci hanno dato supporto, a partire naturalmente dallo staff di Atomic Garden per passare poi agli amici dell’associazione Cancelli di Arkham di Acquapendente e a Florinda Zanetti, bravissima illustratrice che già da diversi anni ormai è una celebrità fra i giocatori di Magic e gli amanti dell’arte fantasy – e consiglio a tutti di dare un’occhiata alle sue opere sulla pagina ExtendedArtFZ – e infine ai tantissimi amici che sono passati a trovarci e ci hanno dato una mano durante l’evento.

E un ringraziamento va anche alle testate giornalistiche online che hanno dato la loro disponibilità a pubblicare il nostro comunicato stampa: Orvieto Notizie e OrvietoSì.

Abbiamo naturalmente scattato molte foto, ora presenti nella nostra galleria a questo link.

Ma Atomic Garden, e in questo spero di essere in sintonia con l’opinione dei suoi ideatori, non vuole essere solo una festa di agosto, uno di innumerevoli eventi estivi sulla Rupe e i suoi dintorni, incastrata fra una sagra e l’altra: è un segnale, una richiesta di aiuto, la necessità per i giovani orvietani di avere i loro spazi in una città sempre molto determinata nel promuovere le meraviglie ricercate dai turisti, l’enogastronomia, vari aspetti della propria cultura e storia ma che non deve assolutamente mettere da parte una risorsa come le nuove generazioni.

Una vasta rete di associazioni giovanili pronte a mettersi in gioco e a darsi da fare è presente nel comprensorio orvietano, molte delle quali abbiamo avuto piacere di conoscere e con cui abbiamo avuto il privilegio di collaborare: non trascuriamole e soprattutto non sottovalutiamo la loro importanza nel contesto sociale del territorio.

Lascia un commento