Bang!

E’ sempre una soddisfazione vedere un prodotto italiano mietere successi anche e soprattutto nel nostro Paese dove ci si ritrova spesso ad avere a che fare con alcuni pregiudizi nel confronto del mondo ludico, pregiudizi che per fortuna tendono lentamente a svanire.

Bang! è un gioco molto divertente e rapido da apprendere, adatto per partite veloci e per trascorrere una serata piacevole fra amici.

Molti di voi ricorderanno di aver visto almeno un film western nella propria vita, con pallottole fischianti fra saloon, barili, cavalli imbizzarriti e candelotti di dinamite, personaggi duri e spietati che hanno scolpito una nicchia di fama nella nostra mente accompagnati dalla poesia musicale di maestri come Ennio Morricone, il mistero delle frontiere e i carri di pionieri assaltati dai banditi e dai pellerossa…

Bang! rievoca quelle avventurose atmosfere dandoci la possibilità di rivivere le classiche scene di sparatorie e duelli tramite un innovativo sistema di gioco con carte. Ogni giocatore riceve una carta personaggio, con sue capacità specifiche, ma soprattutto una carta ruolo, chiave del gioco: uno sceriffo, i suoi vice, numerosi fuorilegge e un terribile rinnegato.

L’obiettivo di ognuno di loro è semplice: lo sceriffo e i suoi vice devono eliminare i fuorilegge e viceversa, il rinnegato deve fare in modo di rimanere da solo contro lo sceriffo in un duello mortale. Tutto abbastanza chiaro, ma non va tralasciato un minuscolo dettaglio: solo il ruolo dello sceriffo è visibile a tutti i giocatori, gli altri sono nascosti. Chi sarà il fuorilegge e chi il vice?

Risulta ovvio che in situazioni del genere il rischio altissimo di essere impallinati sia piuttosto elevato: in soccorso ai vari partecipanti quindi entrano in gioco pistole e fucili con maggiore raggio d’azione, candelotti di dinamite, boccali di birra per ripristinare i propri punti vita, barili dietro i quali rifugiarsi e molto altro, con una varietà di elementi in continua crescita grazie al grande numero di espansioni finora pubblicate e prossime ad esserlo.

Trovo che Bang! sia un prodotto che meriti molta attenzione per la cura con cui è stato progettato: innanzitutto il sistema di gioco con carte ricorda le classiche partite a poker nei fumosi saloon, poi il sistema di regole è di facilissimo apprendimento e la durata media di una partita non richiede particolari sacrifici ai partecipanti. Il tutto è decorato da una gradevole veste grafica e il prezzo, alquanto contenuto, conclude in bellezza la carrellata di vantaggi di questo gioco.

Ma soprattutto perchè è un gioco italiano, prodotto dalla DV Giochi di Perugia (nostri vicini, un ottimo motivo per supportarli!)

E naturalmente noi di Orvieto Ludica giochiamo anche a Bang!

 

Lascia un commento